La flora e la fauna delle Dolomiti

 

La flora delle Dolomiti si distingue in tre fasce:

  • al di sotto dei 1000 metri troviamo boschi di latifoglie (querce, faggi, betulle, frassini, castagni, noccioli)
  • tra i 100 e i 2000 metri troviamo principalmente boschi di conifere (larice, abete rosso, pino), assieme al ginepro e al mirtillo
  • il mugo o barancio e il larice sono prevalenti ad alta quota

 

Per quanto riguarda i fiori, simbolo delle Dolomiti è la stella alpina, proveniente dall’Asia centrale, assieme alla genziana, al bottone d’oro, alla campanula, al ciclamino, al croco, al popolare Non-ti-scordar di me, tutte specie vegetali molto presenti e conosciute nella tradizione popolare con vari nomi.

 

Vuoi saperne di più sulla flora dolomitica? Visita Dolomiti Unesco - la flora

 

Per quanto riguarda la fauna, sulle dolomiti troviamo alcune specie simbolo di queste zone, come l’orso bruno, il lupo e la lince di montagna, oltre al rarissimo sciacallo dorato, proveniente dai Balcani.

Assieme a queste specie di predatori, vivono specie come lo scoiattolo, la puzzola, la donnola, la faina, il tasso, la volpe, la lepre, il ghiro, il riccio, il capriolo, il daino, lo stambecco, il cinghiale, la marmotta, la martora e negli ultimi anni anche la lontra.

Le Dolomiti sono affascinanti anche dal punto di vista ornitologico. Specie simbolo di queste maestose montagne sono l’aquila reale ed il falco pellegrino, assieme allo sparviere, all’upupa, al picchio, alla civetta, al barbagianni, al gheppio e alla poiana.

Ovviamente, assieme a molti di questi uccelli rapaci, vivono anche piccoli animali come la salamandra, la rana alpina, il tritone alpestre, l’ululone.

Sono presenti anche alcune specie di serpenti velenosi, come la vipera e il marasso, ma anche specie innoque come la biscia dal collare. E’ bene sapere come distinguere il morso delle prime due specie, ma in caso di incertezza, è sempre bene chiamare aiuto.

 

Per sapere cosa fare in caso di morso di vipera o altro serpente potete consultare www.volontaridelgarda.it