Uno dei percorsi classici più affascinanti delle Dolomiti è l'anello delle Tre Cime di Lavaredo. Assolutamente alla portata di tutti, questo percorso permette di fare tre ore di trekking piuttosto tranquillo aggirando tre delle più belle montagne delle Dolomiti, le cosidette "tre dita", perchè sembrano tre dita che puntano verso il cielo.

Caratteristiche del percorso

Il percorso parte dal Rifugio Auronzo, vicino alla Forcella Longeres, nel comune di Auronzo di Cadore (Belluno), un punto da dove è possibile godere di una stupenda panoramica iniziale delle tre Cime. Prendendo il sentiero n°101 si costeggiano le tre Cime fino ad arrivare dalla parte opposta. Si incontra per primo il Rifugio Lavaredo (2344 m). Da qui si prosegue su una strada sterrata che porta alla forcella Lavaredo (2454 m), da cui si può ammirare la "cartolina" classica delle tre Cime. Proseguendo verso il Rifugio Locatelli (2405 m) si scende verso la parte opposta del versante delle tre Cime fino a Col Forcellina. I rifugi sono aperti per tutta la stagione estiva per il ristoro, dal 15 giugno al 30 settembre. Dal Col Forcellina si prosegue verso la Malga Longa e da qui alla Forcella di Mezzo, per poi tornare al punto di partenza.

Il percorso è assolutamente facile, senza grandi dislivelli (appena cinquecento metri) e decisamente panoramico, ideale per fare degli scatti magnifici da tenere come ricordo. E' accessibile anche a chi non è molto allenato. E' possibile raggiungerlo in auto solamente dal Lago di Misurina (Auronzo di Cadore), attraverso una strada a pedaggio con sbarra.

Un po' di storia

Il massiccio delle tre Cime è stato conquistato per la prima volta dall'alpinista viennese Paul Grohmann, che nel 1861 scalò la Cima Grande assieme alla guida Franz Innerkofler. Lo stesso Innerkofler scalò poi la Cima Piccola nel 1881. La Cima Ovest venne invece scalata da Innerkofler e Ploner nel 1879. All'epoca queste tre scalate rappresentarono delle vere e proprie sfide: oggi sono invece molto più praticabili e vengono effettuate ogni anno da molti alpinisti.